Classifiche Mondiali Club Super Marathon

thlogoclubsupermarathonitaliaOgni Anno a Giugno e a Dicembre la “The World Megamarathon Ranking 300+”  pubblica le classifiche aggiornate dei maratoneti con + di 300 maratone. Mentre nelle altre nazioni le classifiche vengono aggiornate ogni 6 mesi e addirittura in Germania ogni 3 mesi, noi italiani facciamo questa operazione a fine Anno. Nella classifica mondiale sul  podio Cristian Hottas (DEU) 2446 maratone corse, Kalevi Saukkonen (FIN) 2010 e Horst Preisler (DEU) 1806, il nostro socio del Club Super Marathon Italia  Vito Piero Ancora ne ha 922,  i compianti William Govi 764 e Giuseppe Togni 761, Michele Rizzitelli 701, Lorenzo Gemma 700. Nella graduatoria mondiale femminile Sigrid Eichner (DEU) 1994, Toshiko Watanabe (JSP) 1611 e Rosemarie Von Kocemba (DEU) 722, la nostra Angela Gargano ne ha 14330173_625238227658317_7390249894262590938_n722, Marina Mocellin 500 e Maria Rita Zamboni 400. Il nostro Club è un gioiello creato dal grande Sergio Tampieri, che con la sua grande passione per le maratone ha tessuto una nostra classifica e ha tenuto vicino un gruppo di maratoneti. Le sue classifiche erano fatte a mano e con una precisione assoluta, purtroppo chi ha in questo momento le redini del Club non è così serio, lasciando molti dubbi sulla gestione della veridicità delle classifiche. Per quanto riguarda la 14264151_625238290991644_5286556688605340103_nclassifica della nostra regione, Vittorio Bosco al 31/12/2015 aveva corso 227 maratone, Silvana Tosolini 205 e Roberto Zuccheri 172.
www.clubsupermarathon.it
World Megamarathon Ranking 300+bosco-vittorio

Mini Trial su Sentiero della Sdricca

1Vittorio Bosco, in comune accordo con il direttivo del CUS Udine, organizza una corsa di allenamento di tipo Mini Trail di circa 8 km.  che si farà venerdì 27 Maggio verso le h. 19.30-19.45. Questo il percorso: partenza dal parcheggio delle scuole elementari di via Libertà a Manzano, dopo il primo km  di piano si sale su una strada sterrata sulle colline di Manzano prima e Buttrio poi, si passa vicino al palazzo De Marchi-Otellio del sec.XVII, da quì si scende su un sentiero per poi salire sulla strada che da Manzano porta a Orsaria, passando vicino al Casale Croato-Valori già caserma degli Arditi (guerra 1915-1918). Dopo aver svoltato prima a sx e poi a dx, si scende verso il fiume Natisone (a circa 500 metri di distanza si vede la Casa degli Arditi, che è servita nella grande guerra come luogo della 21costituzione di questo corpo speciale  (29 luglio 1917) e come caserma e campo di addestramento per oltre 6000 uomini  fino il 21 Ottobre 1917), si entra in un boschetto in falso piano, guardando a SX verso il fiume Natisone si vede la Casa Forte di Sdricca di sotto dei Signori di Manzano  del sec. XV-XVI, guardando verso le colline di Rosazzo si vede l’Abazzia di Rosazzo,  datata tra l’anno 958 e il 967, si passa, dopo una  salita, vicino alla colonna commemorativa di “Aimèe” moglie del conte Leonardo di Manzano, 15 Agosto 1880;  sul punto più alto della collina che sovrasta l’abitato di Manzano si trova la cappella dove è sepolto il conte, sec. XIX. Da quì si scende e si passa accanto ai ruderi del Castello medioevale dei Signori di Manzano sec. XIII-XIV, guardando verso le colline che sovrastano la chiesa si vede il Casino di Caccia risalente all’800. Da questo punto e fino al parcheggio si percorre il centro di Manzano, ma prima di completare il giro si passa accanto al giardino sec. XIX e al palazzo dei Conti di Manzano sec. XVII  e davanti alla cinquecentesca Villa Beria di Sale d’Argentina, del Marchese Carlo de Carvalho de Morales de Puppi, si attraversa la Piazza, intitolata al pilota d’aereo Antonio Chiodi, morto nella 2° Guerra Mondiale sui cieli di Malta, si percorre il viale della chiesa e si svolta a sx, entrando nel primo insediamento di Manzano, “Borc Foran” primo toponimo datato attorno al XVI secolo, da quì ci si avvia verso la fine del giro. Un percorso, quindi, che ritengo interessante.
7Il programma di massima dovrebbe essere questo: come riportato sopra, orario e giorno sperando vada bene a tutti, io andrò a fettucciare e segnare il percorso in modo che ogni partecipante possa scegliere l’andatura a lui congeniale, il dopo corsa potrebbe prevedere  una pasta o  piatti freddi, vino e birra (costo da concordare) presso l’osteria Friuli a Manzano. Per poter organizzare questa uscita tra colleghi CUS, ed eventualmente qualche simpatizzante,  dovrei raggruppare  un bel gruppo di persone  e dovrei avere in tempo le adesioni per ordinare il dopo corsa. Per le conferme di partecipazione alla corsa ed eventuale dopo corsa si può contattare via mail la segreteria running o attravero Facebook CUS Udine. Io chiuderò la corsa, sarò con gli ultimi e raccoglierò le fettucce e le frecce. Spero vi possa interessare questa nuova proposta.
Per raggiungere il punto di partenza, arrivando da Udine si gira a SX sulla prima entrata di Manzano, allo stop dopo il sottopasso si gira a DX e si prende via Sottomonte,  dopo 1 km  svolta a DX su via Libertà, ci sono le scuole elementari. Ci saranno comunque delle frecce con la scritta CUS dalla statale al parcheggio
Per adesioni,  consigli e suggerimenti contattatemi alla mail :
bosco.vittorio@libero.it – cell. 3339775630

10.191311.1242527
2345.1681213101214

12.15.1

Cena di Natale CUS Udine e Chrismas Run

1934416_10207957872255065_3721652398795794928_nCome di consueto, per chiudere l’attività dell’Anno e per farsi gli auguri di Natale ci siamo ritrovati presso il ristorantino “Wine Bar Cucina” di Viale Palmanova per la cena sociale e per trascorrere un paio d’ore in compagnia. Nuova location,  12366292_10207957881095286_7132339768104220221_nmenù delicato e saporito, buona è stata l’adesione  con una cinquantina di partecipanti.  La serata e poi proseguita fino a notte accompagnati dalla musica del Dj Massimo.  Il Direttivo uscente e il nuovo Direttivo  augurano a tutti i soci un lieto Natale e una nuova stagione ricca di grandi soddisfazioni.
Le foto sono di Renzo Roiatti
f10347410_10207957878175213_1091346869425579398_n1934178_10207957884895381_2521406744371191936_n

 

 

 

 

1964869_10208336908845501_7714419748899944644_nIl giorno dopo la cena, Domenica 20 Dicembre, a Trieste si è disputata una gara sui 5 km, la”Christmas Run, vinta da Riccardo Sterni della Trieste Atletica in h.0.13.39 e da Carolina Michelin del CUS Trieste in h.0.15.40.  181 i classificati nella gara competitiva e circa 500 iscritti in quella non competitiva. Il nostro Alessandro Belloni ha chiuso in h.0.17.12 e la nostra Roberta Radin in h.0.22.24.
Le classifiche su: www.tds-live.com                                            12373277_10208336908485492_7229862678726052216_n

Correva l’Anno………..2012

 

Minetti_Annalisa_5_9_2011Nuova rubrica di Vittorio Bosco. Questi sono gli articoli che ho già pubblicato qualche Anno fa su: www.podisti. net, Friulisport e Foxsport, rileggiamoli assieme………

Annalisa Minetti, Artista, Atleta e Mamma.

Il Personaggio “Annalisa Minetti”. Certe persone anche se con qualche handicap, Cantante_Annalisa_Minetti_5_9_2011Hanno la una forza superiore ad altre, perchè devono misurarsi con se stesse, con gli altri, con le barriere architettoniche e, cosa più grave, con la poca intelligenza di tanti che ritengono di essere superiori. E così è questa persona, Donna, Mamma, Cantante, Atleta e per giunta anche Bella. Ma perché, e cosa c’entra questo personaggio con lo sport in generale e con l’atletica in particolare? C’entra e come se c’entra! Intanto vediamo di chi sto parlando: il suo nome è Annalisa Minetti, nata a Rhò in provincia di Milano il 27 Dicembre 1976; Annalisa ha cominciato già subito dopo a essere nata a far sentire la sua voce penetrante, tanto che il medico del reparto disse alla mamma che questa bambina sarebbe diventata una cantante. Così non fu, almeno non da subito. A 5 Anni Annalisa cominciò a fare i primi passi di danza e andò avanti per 4  Anni; a 15 Anni aiutata dallo zio Michele, cantante che le insegnò i trucchi del mestiere, comincia ad esibirsi nei piano bar tra Crema e Cremona, proponendo Cover di Prince, Ray Charles, Celine Dion e Aretha Franklin; nel frattempo si iscrive a ragioneria e consegue il diploma nel 1995. Con i Perro Negro partecipa a Sanremo Giovani; nel 1996, Anno in cui Annalisa viene messa a dura prova dalla vita, nella musica ottiene svariati rifiuti dalle case discografiche e tra Aprile e Maggio dello stesso Anno le viene diagnosticata la retitinite pigmentosa e la degenerazione maculare. Annalisa stà vivendo un momento triste e difficile, ma nel Luglio 1996 comincia a rialzare la testa e decide di posare nel fotoromanzo di “Nous Deux” (settimanale francese), seppur non abbandonando mai la musica. Una sera mentre si stava esibendo in un piano bar, le proposero di sfilare per Miss Lombardia, sfilò e vinse; nel 1997 sfilo a Miss Italia e si classificò 7°, ma la cosa più importante risultò vincitrice morale e dimostrò che non era solo bella ma anche una artista e soprattutto una cantante; due mesi dopo era a Sanremo Giovani dove vinse con la canzone “L’eroe che sei tu”, l’Anno dopo (1998) altro Sanremo, nella sezione Nuove Proposte e altra vittoria con “Senza te o con te” di diritto passa alla finale con i big e vince anche in questa sezione. Da qui un’interminabile serie di album e di successi, nel 2007 riceve la laurea ad Honoris Causa in Scienze della Comunicazione, nello stesso anno rimane incinta e il 3 Gennaio 2008 diventa madre di un bel bambino. Tra una trasmissione e l’altra e tra una serata e l’altra, la sua carriera di cantante va alla grande, partecipa ad una Campagna Benefica con CBM Italia con missione in Bolivia per ridare la vista a più di 30000 donne cieche. Adesso veniamo alla seconda parte: nel 2010, dopo avere già avuto sia tanti dispiaceri che tante soddisfazioni dalla vita e dalla carriera, Annalisa realizza uno dei suoi più grandi sogni, diventare anche un’atleta di valore assoluto dimostrando nel Maggio 2011 di essere un’atleta di spessore internazionale, conseguendo la migliore Prestazione Mondiale dell’Anno in Francia sui 800 metri con il tempo di 2.24.76 per poi ripetersi ai Campionati Italiani Assoluti, sempre sulla stessa distanza con il tempo di 2.25.21. Il suo prossimo obiettivo e il suo prossimo sogno, che sono convinto riuscirà a realizzare, sono le Paraolimpiadi di Londra 2012 e intanto, tra un allenamento e l’altro, continua con le sue serate di cantante. Prima di gareggiare in pista, Annalisa correva in bicicletta e anche con buoni risultati, ma dopo aver provato la corsa ha capito che lì si esprimeva ancora meglio. Vediamo ora alcune gare disputate in questi ultimi 15 Mesi: il 2 Aprile 2010 a Montecatini un Duathlon, il 28 settembre 2010 a Cava dei Tirreni, il 3 Ottobre 2010 a Velletri 1500 metri, Record Italiano con 5’.16’’.54, il 16 Ottobre 2010 800 metri, Record Italiano 2’.32’’.90, 22 Gennaio a Ancona, qualificazione Mondiali Indoor con la conferma di sui 800 metri con 2’.32’’.90, 12 Marzo 2011 Ancona, Campionati Italiani Indoor, 400 metri 1° classificata e Record Italiano con 66’’.10, 13 Marzo 2011 Ancona, 800 metri 1° classificata e Record Italiano con 2’.32’’, 23 Marzo 2011 a Milano, Manifestazione per Doppia Difesa in Spinning, 3 Aprile 2011 a Montecatini Duathlon 3° classificata, 10 Aprile 2011 a Numana (Ancona) 10 km corsa “Testimonial”, 16-17-18 Maggio 2011 a Aix Les Bains (Lione) Francia Meting Atleti Internazionali Record Miglior Prestazione Mondiale 2010/2011 con gli 800 metri in 2’.24’’.76, 21-22 Maggio 2011 Forum di Assago, Campionati Italiani 400 metri in 62’’ e gli 800 metri in 2’.26’’, il 3 Luglio 2011 a Padova ai Campionati Italiani sui 800 metri ha fermato il cronometro a 2’.25’’.21. Nonostante i molti impegni artistici e un piccolo infortunio, non è andata lontano dalla sua Prestazione Mondiale e il 18 Settembre 2011 all’Arena di Milano gareggerà alla 12° edizione della “Notturna di Milano” nei 1500 metri. Annalisa Minetti gareggia nella categoria ipovedenti T 11, è allenata e seguita dalla lepre Andrea Giocondi, ex Olimpionico di Atlanta 1996 e laureatosi in scienze motorie IUSM Roma nel 2007. Ma tra le tante belle notizie ce ne deve essere sempre una meno bella: a Londra 2012 la gara sui 800 metri (proprio quella nella quale Annalisa và meglio) non ci sarà. Ci saranno i 400 metri e i 1500 metri, e tra le due gare, Annalisa probabilmente sceglierà i 1500 che sono più vicini alla sua portata.

Le notizie e le foto sono di Annalisa Minetti5_9_2011_Annalisa_Minetti

 

Dove correremo questo inizio Anno

Giovedì 1 Gennaio – Codroipo (UD)
NUMAR1ning!!! – corsa libera non competitiva, senza tassa gara
km 11 ore 11.11 iscrizione libera con eventuali contributo alimentare, avanzi di Natale
www.numeri1ning.blogspot.it

Sabato 3 Gennaio – Via San Pietro 60 quartiere Sant’Osvaldo Udine
Staffetta 3×2500 ore 15.30 – CSI
Volantino su: www.polisportivatrattoriafriuli.com

Domenica 4 Gennaio – Sempeter (SLO)
13° Marcia del Tram – FIASP
km 6-10-14 ore 9.30-10.30
Kokot Silvio 386 41359369

Martedì 6 Gennaio – Campolonghetto (UD)
24° Marcia dei Magi – FIASP
km 8-15 ore 9.00-10.00
Treleani Giorgio 0432 924970

Martedì 6 Gennaio – Pavia di Udine (UD)
Campestre CSI tutte le categorie ore 9.30
www.polisportivatrattoriafriuli.com