Staffetta di Grions

Cronista  Viviana Menosso.
E anche per quest’anno, sotto un cielo grigio e minaccioso, si è svolta la 3^ edizione del “Trofeo Fieste de Blave” (ex Trofeo Eurolls).
Il percorso era invariato rispetto agli anni precedenti come pure le modalità di svolgimento; partenza delle donne per una tratta da percorrere di 1,5 km da ripetere due volte, rettilineo su erba pesante e faticoso. A seguire tre frazioni maschili da 6 km ciascuna, con parte di percorso su asfalto e resto su sterrato battuto. Da segnalare il transito “quasi libero” e decisamente sconveniente delle vetture sul percorso.
Numero degli atleti partecipanti in netto calo rispetto agli anni precedenti forse demotivati da previsioni meteo che annunciavano, fortunatamente erroneamente, abbondanti pioggia in caduta libera.
4 le squadre cussine al via:
Monticolo, Roiatti, Azzano, Stell.
Vania cambia seconda e Roiatti mantiene la posizione facendoci sognare, Azzano contiene la rimonta dei carnici e Stell argina i quarti frazionisti che, neanche l’avessero fatto apposta per metterlo in difficoltà,  sono fortissimi. Si guadagnano la prima pagina della classifica concludendo al nono posto.
Peressotti, Olivo, Trovarelli, Peressutti.
Ile parte in sordina ma poi rimonta con esperienza, cambia Alfieri e fa una bella gara e quando lo vediamo passare con indosso la canotta ufficiale gli facciamo la ola, il prof. lo segue col passo da mezzofondista e chiude Peressutti che conclude con un allungo sul finale.
Osualdini, Danesin, Musig, Marchiol.
Milli adora queste gare corte spinte al massimo e si presta al gioco, cambia con Danesin che passa easy dalle salite di Canebola al piano di Grions, gli succede Musig che ben si adatta a ogni percorso, chiude Marchiol che dice di essersi sentito il perfetto corridore a elastico.
De Pieri, Trimarchi, Chiarandon, Bosco Gaetano.
Marina corre tranquilla sapendo che ogni difficoltà dopo Venezia è relativa, segue Trimarchi atleta da ogni competizione e da il cambio a Chiarandon che soffre un pochino visto il terreno avverso, conclude Bosco che mantiene l’anonimato apparendo sulla classifica col nome di “Gaetano”.
Ci dirigiamo alla volta del tendone stanchi e infreddoliti; tentiamo di rimanere per le premiazioni ma, nonostante l’attesa venga lungamente ingannata da castagne e ribolla, non ce la facciamo ad aspettare così tanto e lasciamo Grions sotto una fitta pioggerellina.

Pubblicato in Gare.

Faedis-Canebola

La classica gara del 1° Novembre, organizzata dall’Atletica Buja, è ormai diventa un appuntamento da non perdere.
Diciassette Cussini l’hanno affrontata ieri, nonostante la pioggia, percorrendo i 7,750 km  di salita lungo la strada che da Faedis porta a Canebola, circondati dal silenzio e dai bellissimi colori autunnali del bosco. 
Anche quest’anno ottimi i risultati: sul podio femminile assoluto al primo posto Francesca Tesolin in 41.16 e seconda Juliana Driutti in 42.44, mentre in campo maschile il primo cussino è stato il coach Renzo Roiatti, decimo assoluto, in 36.51. Primo posto assoluto anche di società.

Faedis-Canebola 2010

Classifiche qui