Dove correremo questo fine settimana

Sabato 2 Dicembre – Udine
24×1 ora Telethon – dalle ore 15.00
www.telethonudine.it

Domenica 3 Dicembre – Udine
24×1 ora Telethon – fino alle ore 15.00
www.telethonudine.it

Domenica 3 Dicembre – Artegna (UD)
6° Corse Pignote – FIASP
km 4-7-14 – ore 08.30-10.00

Domenica 3 Dicembre – Colle di Pinzano al Tagliamento (PN)
35° Sgambettade a tor di cuel – UISP
km 6 +100 metri – 13,500 + 500 metri – 21 + 700 metri – ore 09.00-10.00

Domenica 3 Dicembre – Marina Hannibal Monfalcone (GO)
33° Marcia degli Alberoni – FIASP
km 7-14-18 – ore 09.00-10.00

Domenica 3 Dicembre – Azzano X (PN)
5° Marcia degli auguro – Libera non competitiva
km 6-12-21 – dalle ore 08.30

Maratona, Mezzamaratona e Trail

Anche la 34° Firenze Marathon è andata in archivio. Correre la Firenze Marathon non è solo percorrere la canonica distanza dei 42195 metri ma è correre in mezzo all’arte tra fatica ed emozioni e arte.  8391 gli atleti che hanno tagliato il traguardo in una giornata fredda e piovosa non certo ideale.  Presenti a Firenze due nostri atleti: Cristian Stell, reduce da una deludente giornata in terra Spagnola in quel di Valencia,  ha trovato il riscatto con il tempo di h.3.14.34, e la tosta Francesca Poiana che  ha chiuso la sua gara in h.4.14.29. La gara di oggi è stata dominata da due atleti appaiati ai quali il cronometro ha accreditato lo stesso tempo: Regasa Zelalem Bacha del Bahrein h.2.14.41 e Teme Chachu Tadesse, Etiope h.2.14.41 e terzo il Keniano Kirma Gilbert Kipruto h.2.16.18. Il podio Femminile tutto Etiope, Arissi Dire Tune h.2.28.55, Amente Sorome Negash h.2.29.46 e Dubise Mesera Hussen h.2.32.05.
Le classifiche su: www.tds-live.com

Nel capoluogo della  Lombardia si è corsa la 1° edizione della Milano Half Marathon con  nuova location rispetto alle altre gare di questa città, come la Milano Marathon e la Stramilano Half Marathon. Partenza e arrivo da Viale della Liberazione, vicino a Porta Nuova Varesine e attraversamento del Parco Sempione, zona Arena su fondo sterrato.  4121 i classificati, con non pochi problemi organizzativi. In quel di Milano avevamo presenti due colonne del Cus:  Alessandro Belloni h.1.27.49 e Stefano Bellini h.1.29.41. Mentre a Firenze i due podi sono stati ad appannaggio di atleti stranieri, a Milano sono stati tutti degli atleti Italiani:  Daniele Meucci del C.S. Esercito ha chiuso in h.1.03.16, Zohair Zahir del CUS Pro Patria Milano h.1.09.18 e Emanuele Repetto delta Spedizioni h.1.09.20.
Valeria Straneo della Laguna Running ha regolato le donne in h.1.13.23, seconda Fatma Maraoui del C.S. Esercito h.1.13.51 e terza Federica Zenone dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter h.1.16.19.
Le classifiche su: www.tds-live.com

Dopo 5 edizioni si vedono i risultati alla “Calvario Alpin Run”, gara Trail di km 17,700 con 620 metri positivi: organizzazione ottima, partecipazione numerosa e percorso seppur duro per il fango ma sempre affascinante, insomma una festa di fine stagione per gli amanti dello sterrato, delle salite e discese e della fatica pura.
La città di Gorizia è stata un vero e proprio simbolo della Grande Guerra sul fronte dell’Isonzo. Gioiello architettonico asburgico e meta vacanziera a fine ‘800 dell’aristocrazia e dell’alta borghesia, nel 1915 divenne un teatro di scontri durissimi tra i due eserciti. Per oltre un anno gli austro-ungarici riuscirono a difenderla grazie alle postazioni installate sulle alture attorno alla città , prima fra tutte il Monte Calvario. Qui migliaia di uomini scrissero pagine importanti di storia che oggi si possono riscoprire anche grazie ad un interessante itinerario automobilistico che si snoda tra il centro e la cima del monte.
La gara si è decisa negli ultimi metri a favore di Nihorimbere Celestin dell’Atletica Malignani Libertas, il suo tempo h.1.13.34, secondo Tiziano Moia della Gemonatletica, h.1.13.47 e terzo Alessio Milan della Fincantieri Atletica Monfalcone, h.1.14.18. Erica Franzolin dell’Atletica Brugnera ha avuto meno problemi a scrollarsi di dosso le avversarie, ha tagliato il traguardo in solitari con il tempo di h.1.34.28, dietro a lei è giunta Sabrina Ellero delle Aquile Friulane, h.1.36.25 e Gessica Calaz della Maratonina Udinese, h.1.39.39. Gli atleti classificati sono stati 306. I cinque moschettieri del CUS Udine: Alfieri Olivo h.1.39.24, Fabio Peressutti h.1.42.45, Ennio Cettolo h.1.52.09, Vittorio Bosco h.2.17.36 e Marina De Pieri, medaglia di legno, h.2.25.41.
Le classifiche su: www.tds-live.com

 

Dove correremo questo fine settimana

Domenica 26 Novembre – Lucinico (GO)
5° Calvario Alpin Run – CSI
km 18 + 650 metri – ore 09.30
www.anagorizia.it

Domenica 26 Novembre – Fagagna (UD)
39° Marcia per le colline di Fagagna – FIASP
km 7-12-21-30 – ore 08.00-09.00

Domenica 26 Novembre – Pasiano di Pordenone (PN)
Marcia dei Babbi Natale – Libera non competitiva
km 3-6-12 – ore 10.30

Domenica 26 Novembre – Trieste Grotta Gigante
Cronotraversata del Maestro – CSEN
– 119 metri – 500 scalini – 1600 metri di sviluppo – ore 10.00
www.caicim.it

Una triste domenica a Palmanova…

Giornata ideale, la temperatura anche, il clima festoso e sportivo non potevano che trasmettere gioia e divertimento. Questa doveva essere la “15° edizione della Mezza Maratona Città di Palmanova” ma purtroppo, anche se non sono cose prevedibili, la giornata cominciata nel migliore dei modi  è finita come non poteva essere peggio. Alle ore 10 lo start dalla piazza centrale della Città Stellata e i due serpentoni multicolori, usciti uno da Porta Cividale e uno da Porta Udine, si sono poi  ricongiunti appena fuori dalle mura;  sembrava una delle tante gare che abbiamo corso, mentre si macinavano chilometri si vedeva qualcuno che aveva finito la benzina prima del tempo, altri con crampi o crisi da poco allenamento,  anche verso il 19° km un’atleta a terra, ma passando accanto ci siamo accorti che qui c’era qualcosa di più serio, e infatti più tardi si è sparsa la voce di un’atleta ha avuto un malore ed era arrivato nel vicino ospedale già senza vita.  Miljan Slamic il suo none, 43 anni e  abitante a Nova Gorica, molto noto nel suo ambiente. L’indomani ho chiesto a conoscenti della Città oltreconfine che mi hanno riferito che abitava lì ma era di nazionalità Bosniaca.
Per la cronaca  la vittoria di questa 15° edizione è andata allo Sloveno Rok Puhar con il tempo di h.1.07.25, secondo Reh Albert della Silca Vittorio Veneto h.1.08.04 e della stessa società, terzo Giacomo Esposito h.1.08.47. La gara femminile se l’è aggiudicata una atleta dell’Eritrea, Yemane NegasiAdiam h.1.20.07, davanti alla Slovena Ljubli Klara h.1.21.23 e all’altra Slovena, Zorman Eva h.1.23.12, al traguardo 2322 atleti.
I nostri portacolori: Nicola Giovanelli h.1.14.25, Alberto Serena h.1.16.15, Massimiliano Cignacco h.1.23.18, Bruno Azzano h.1.26.48, Maurizio Bolzon h.1.27.05, Nicola Mariuzza h.1.28.34, Stefano Bellini h.1.29.39, Alessio Castellan h.1.30.19, Giulia Tardivello h.1.31.52, Gianclaudio Galluzzo h.1.31.15, Andrea Liberale h.1.31.38, Sergio Candotti h.1.31.57, Andrea Culetto h.1.31.58, Cristian Del Fabbro h.1.32.30, Denis Ioan h.1.35.08, Alessandra Candotti h.1.35.18, Marco Scipioni h.1.37.02,  Viviana Menosso h.1.37.53, Gian Paolo Amaduzzi h.1.38.45, Andrea Zanier h.1.39.22, Mario Bulian h.1.39.41, Giorgio Castellarin h.1.43.31, Vincenzo Basile h.1.43.37, Claudia Pozzi h.1.43.40, Francesco Rizzani h.1.43.40, Andrea Odetti h.1.43.49, Ennio Cettolo h.1.44.18, Gigliola Giacaz h.1.44.30, Moira Lant h.1.45.08, Araldo Causero h.1.48.08, Dino Colautti h.1.49.31, Vittorio Talamini h.1.54.23, Francesco Zornio h.1.57.14, Giorgio Zuzzi h.1.58.16, Enrico Saccomano h.1.58.48, Silvia Loschi h.2.04.00, Marina De Pieri h.2.04.09, Vittorio Bosco h.2.05.36 e Giorgio Albeggiani h.2.11.58.
Le classifiche su: www.tds-live.com

Nella Città di Giulietta e Romeo si è corsa la 16° Verona Marathon, gara sui canonici 42,195 valevole anche come Campionato Italiano di Specialità.  2708 i classificati, gara vinta dal Keniano Ndiwa Robert in h.2.12.51, secondo Nasef Ahmed della S.S. Atletica Desio h.2.16.53, stessa società per il terzo classificato, Mokraji lahcen h.2.12.53. Federica Dal Ri del C.S. Esercito si è aggiudicata la gara femminile in h.2.37.45, Subito dietro Teresa Montrone dell’Altarego Locorotondo h.2.38.55 e Anna Spagnoli dell’Atletica Edera Forlì’ h.2.39.09. Cristian Sandri capofila dei nostri atleti h.3.26.57, Serenella Mattelicchio h.3.48.21, Claudia Coiutti h.4.18.48 e Adonella Quargnolo h.4.35.21.
Sulla Mezza Maratona hanno vinto il Keniano Maiyo Rogers in h.1.02.17 e Ivana Iozzia della Calcestruzzi Corradini in h.1.17.06. Denis Casarsa ha chiuso in h.1.41.13, Giuseppe Genna h.1.42.10 e Serena Cossettini h.2.07.31.
Le classifiche su: www.tds-live.com

 

Dove correremo questo fine settimana

Domenica 19 Novembre – Palmanova (UD)
Mezza Maratona città di Palmanova – FIDAL
km 21.093 – ore 10.00
www.espalmanova.it

Domenica 19 Novembre – Palmanova (UD)
Corro anchio km 7-13 – FIASP
7-13 – ore 08.30-09.30

Domenica 19 Novembre – Istrago di Spilimbergo (PN)
Quatri pas ta la prateria – FIASP
km 7-14-21-30 – ore 07.30-09.30

Cronoscalata Bivio Cialla-Castelmonte e Trail3v

Era il 1976 quando Giulio Argento ideò la Cronoscalata Cividale- Castelmonte. Fino a pochi Anni fa si partiva da Cividale e si raggiungeva il Santuario di Castelmonte dalla strada principale, poi con il passare degli Anni  e a seguito di sopravvenuti problemi di sicurezza, di permessi e di logistica, la partenza  è stata  posta al bivio Cialla  raggiungendo Castelmonte da San Pietro di Chiazzacco,  con meno macchine e meno rischi. Da due Anni questa gara è organizzata dal gruppo della Polisportiva Trattoria Friuli,  e lo spirito e il clima che si respirano in questo sabato pomeriggio sono rimasti invariati con  agonismo ma anche aggregazione e divertimento. Partenza alle ore 15.00, salita quasi da subito, km 7,300 la distanza che separa la partenza all’arrivo. Presenti quest’anno 100 atleti maschi e 36 atlete donne. Francesco Nadalutti dell’APD Tricesimo ha scritto il suo nome sull’albo d’oro di questa 42° edizione con il tempo di h.0.30.58, secondo Carlo Spinelli dello Sportiamo Trieste 0.32.17 e terzo Denis Manazzone dell’Atletica 2000 Codroipo 0.32.39. Podio tutto  dell’Aldo Moro Paluzza nel femminile:  Rosy Martin ha finito per prima la sua fatica e ha scritto il proprio nome nella storia di questa gara con il tempo di 0.37.24, seconda Amanda Tacus 0.38.07 e terza Caterina Bellini 0.38.16, quinta la nostra Marta Purinan 0.39.12. I nostri maschietti: Fabio Peressutti 0.40.15, Nicola Danesin 0.40.51, Fabio Zuliani 0.44.34, Ennio Cettolo 0.45.42 e Marco Zilli 0.47.27.  Erano rappresentate ben 44 società.
Le classifiche e foto su: www.polisportivatrattoriafriuli.com

 

 

Come ho scritto sul mio profilo Facebook, quando non vengono da sole  io me le vado a cercare…. e purtroppo me la sono cercata con la fatica che ad un certo punto  ha quasi superato il divertimento. Mi sto riferendo alla gara che abbiamo corso Domenica io, Silvia e Marina, il “Trail3V”, gara di montagna  di km 28 e 1675 metri positivi con partenza e arrivo a Solkan in Slovenia. Tre le montagne da scalare: prima il San Gabriele, poi il Monte Santo percorrendo una lunga galleria sotto terra che lo attraversa,  guado del  Fiume Isonzo in canotto e infine la salita sul Monte Sabotino. Questa zona è stata teatro della Grande Guerra, e lungo il percorso abbiamo attraversato territorio di trincee, grotte e monumenti. Per quanto mi riguarda sono salito sul Monte Sabotino  ben 4 volte solo nel 2017 e così pure sul Monte Santo, mentre  era la prima volta sul Monte San Gabriele. Comunque a parte la durezza del percorso, il fondo pietroso e in alcuni tratti scivoloso, è stata una gara stupenda con scenari e panorami bellissimi. Il primo atleta a tagliare il traguardo è stato lo Sloveno Bojan Ambrozic in h.2.55.41, davanti a un’altro Sloveno, Marko Tratnik h.2.56.31 e terzo l’Italiano Roberto Gheduzzi h.3.01.32. Il podio femminile è tutto Sloveno, prima Katia Kelg h.3.28.26, seconda Mihaela Tusar h.3.41.36 e terzo Ursa Trobec h.3.44.19. I cussini “non tanto a posto”  erano: Alfieri Olivo h.4.15.44, Silvia Loschi h.5.19.36, Marina De Pieri h.5.54.45, per lei secondo gradino del podio tra le veterane e a chiudere Vittorio Bosco h.6.07.36 gli atleti classificati sono stati 185. C’era anche un percorso più breve di km 12 nel quale  si sono classificati 74 atleti. Vittoria per Simon Stranad h.1.07.09 e Ana Cufer h.1.12.20, tutti e due Sloveni.
Le classifiche e foto su: www.tril3v.eu/it

Dove correremo questo fine settimana

Sabato 11 Novembre – Cividale del F. Bivio Cialla (UD)
42° Cronoscalata Bivio Cialla-Castelmonte – CSI
km 7,300 – ore 15.00

Sabato 11 Novembre – San Martino al Tagliamento (PN)
12° Marcia di San Martino – FIASP
km 5-10 – ore 14.30-15.30

Domenica 12 Novembre – Pinzano al Tagliamento (PN)
36° Cjaminade pai cuei – FIASP
km 6-12-22 – ore 09.00-10.00

Domenica 12 Novembre – Cervignano del Friuli (UD)
27° Novembrina Cervignanese – FIASP
km 6-13-21 – ore 09.00-10.00

Domenica 12 Novembre – Solkan di Nova Gorica (SLO)
Corsa delle 3 cime – ore 09.00
km 28 + 1676 metri – km 12 + 500 metri
www.trail3v.eu

Domenica 12 Novembre – CRO di Aviano (PN)
1° Marcia di beneficenza “Rincorriamo il domani”
km 3 – km 6 +150mt. – km 12  +300mt. – km17+500 mt – ore 08.30
www.rincorrendoildomani.it

Domenica 12 Novembre – Campeglio (UD)
3° Cjaminade pai trois di une volte – Libera non competitiva
km 8-10 – ore 09.00-10.00

Un’altro resoconto dei nostri atleti

La settimana podistica era cominciata con il “Rommel Trail”, gara sulla distanza di km 64,500 e 3000 metri positivi. La partenza era posta a Vito D’Asio, con lo splendido Castello dei Conti Ceconi che faceva da cornice agli oltre 170 concorrenti. Lo Start è stato dato alle ore 0.00.00 e dopo tanta fatica, scenari mozzafiato,  le vallate illuminate nella notte e panorami stupendi durante il giorno, a presentarsi al traguardo sono stati: Cristian Rizzani del Running Movement e Luca Carrara del Team Mammut, con lo stesso tempo hanno chiuso la loro gara in h. 6.57.57, alle loro spalle è giunto Werner Bergann del Lauf Club Pustertal in h. 7.21.54. Su questa distanza hanno gareggiato anche i nostri: Eros Bravo h. 9.07.58 e Gerard Martin h. 12.05.01, bravi i nostri atleti coraggiosi. Nella gara femminile si è imposta Elisa Bordin del Team Mud & Snow in h. 9.36.22, seconda Ingrid Qualizza dei Tremendi Run h. 9.58.13 e terza Asia Noacco della Maratona delle Città del vino h. 10.07.15, 151 maschie e 17 donne al traguardo.
Nella gara sulla distanza più breve, km 32 e + 1500 metri, partina alle ore 09.30 del mattino da Chievolis, si sono classificati 81 maschi e 26 donne, Francesco Baldassari dell’Atletica Trento ha vinto con il tempo di h. 3.03.50, secondo Mattia Bellina dell’Aldo Moro Paluzza h. 3.16.49 e terzo Paolo Orlando h. 3.22.10. Francesca Scribani dell’Atletica Cortina si è aggiudicata la gara femminile in h. 3.39.11, davanti a Monica Breda h.4.02.24 e Mara Martini de La Sport Team h. 4.02.25.
Tutte e due le gare arrivavano nel centro di Claut dove si sono svolte gare per i ragazzi e chioschi per i più maturi.
Le classifiche su: www.polisportivatrattoriafriuli.com

 

Per il Trofeo Sorelle Ramonda si trattava della 20° edizione. Questa gara è diventata ormai una classica di fine stagione sulla distanza di poco più di km 10;  la partenza e l’arrivo erano posti nel parcheggio antistante il negozio di Reana del Rojale.  119 maschi e 41 donne i classificati. Gara come da pronostico vinta da Celestin Nihorinbere  dell’Atletica Malignani con il tempo di 0.30.46, secondo Stive Bibalo dello Sportiamo Trieste  0.33.20 e terzo Paolo Della Mea dell’Aldo Moro Paluzza 0.33.41. I nostri atleti: Gianclaudio Galluzzo 0.41.00, Sergio Candotti 0.41.03, Alessio Castellan 0.42.11, Giorgio Castellarin 0.46.44, Andrea Odetti 0.46.54, Marco Zilli 0.47.44 e Francesco Rizzani 0.48.47. Si è aggiudicata la gara femminile Marta Pugnetti della Carniatletica in 0.39.29, davanti a Giulia Franceschinis dell’Atletica Buja 0.39.41 e Caterina Bellini dell’Aldo Moro Paluzza 0.40.59. Le nostre atlete: Gigliola Giacaz 0.47.38, Claudia Pozzi 0.49.14, Francesca Pellizzari 0.51.35, Marinella D’Antoni 0.57.14 e Silvia Loschi 0.58.07.
Le classifiche: www.polisportivatrattoriafriuli.com
In occasione della gara di Reana del Rojale si sono effettuate le premiazioni del circuito di Coppa Friuli 2017: l’unica atleta del CUS Udine premiata è stata Giulia Tardivello SF 40, salita sul gradino più alto del podio, secondo gradino per Anna Agosto della Libertas Udine e terzo gradino per Romina Nascimbeni della Velox Paularo.
Le classifiche: www.coppafriuli.it

Anche la Faedis – Canebola, gara in salita di km 7,750 con 481 metri positivi è diventata una classica. A questo evento hanno partecipato 195 atleti maschi e 42 atlete donne. La partenza alle ore 10 da Via dei Castelli, a pochi passi dalla piazza principale di Faedis, il primo tratto di circa 1 km di piano e poi salita fino a Canebola. Anche qui, come a Reana del Rojale, ha vinto Celestin Nihorinbere dell’Atletica Malignani in 0.31.48, secondo il compagno di casacca Francesco Nadalutti 0.32.52 e terzo Michele Flumian dell’Adilmarchet Sandrin 0.33.32. La gara femminile è andata a Giulia Franceschinis dell’Atletica Buja in 0.39.41, davanti a Daniela Toros dell’Atletica Dolce Nord Est in 0.42.22 e Anna Parella dell’Atletica Buja in 0.42.41. Anche qui eravamo ben rappresentati con: Mauro Busolini 0.39.08, Alessandro Gaspari 0.41.27, Gabriele Danesin 0.41.34, Fabio Peressutti 0.43.23, Andrea Liberale 0.44.46, Mario Bulian 0.44.00, Nicola Danesin 0.45.53, Giorgio Castellarin 0.46.12, Araldo Causero 0.50.06,  Marta Purinan 0.43.18, 4° assoluta e 2° di categoria e Francesca Poiana 0.50.06.
Le classifiche: www.polisportivatrattoriafriuli.com