Le gare di una Domenica incerta per il tempo

Sembra quasi una barzelletta vedere che sei battistrada hanno sbagliato percorso alla 32° Venicemarathon:  i sei Africani che comandavano la gara alle porte di Mestre, dopo h.1.17.15 di gara, hanno infatti infilato una ciclabile che li ha portati fuori percorso su indicazione dei motociclisti che si sono messi di traverso per farli entrare. Solo dopo qualche centinaio di metri sono stati avvertiti dell’errore, tornati indietro hanno cercato di riprendersi la testa della corsa, ma visto che era un’impresa impossibile si sono ritirati. Era dal 1995 che un’Italiano non vinceva la gara sulla canonica distanza dei 42195 metri che, dalla partenza di Stra, Villa Pisani, passando in Riviera del Brenta con le sue ville, Marghera, Mestre e Parco San Giuliano  arriva in Riva 7 Martiri a Venezia. In quell’anno fu Danilo Goffi a vincere. La gara,  dopo il pasticcio dei battistrada è stata vinta dall’Italiano e Azzurro  Ghebrehiwet Faniel Eiob della Venicemarathon Club in h.2.12.16, secondo l’Eritreo Mussa Mohammed N. h.2.15.14 e terzo Bamaarouf Tario h.2.16.41. In campo femminile, dominio per l’Etiope Geda Sule Utura con il tempo di h.2.29.04 seconda la keniana Cherono Priscah Jepeting h.2.41.08 e terza l’Etiope Woldemichael Aynalem h.2.42.12. Tra i 5966 classificati anche i nostri: Cristian Stell h.2.59.16 e Alessandro Belloni h.3.00.23 entrambi super con il PB, Alessandra Candotti h.3.36.22  (alla sua seconda maratona in 15 gg.) e Pierluigi Struzzo h.3.58.47.
Di contorno alla Maratona c’era anche una km 10,700 con partenza dal Parco San Giuliano, Porta Blù e arrivo a Riva sette Martiri, 1106 i classificati, Simone Gobbo del Tornado ha chiuso la sua gara in 0.34.29, seguito da Stefano Ghenda  dell’Atletica Biotekna Marcon 0.34.37 e Nicholas De Nicola ASD Dinamo Sport 0.34.50. Natascia Meneghini dell’Aristide Coin Venezia ha regolato la gara femminile in 0.40.48, davanti a Giulia Bedorin del Tornado in 0.43.46 e Elena Cameli della Venicemarathon Club in 0.44.10. Due cussine in gara: Alessandra Faraoni 0.53.13 e Roberta Radin 0.53.27.
Le classifiche su: www.tds-live.com

A Cividale del Friuli si corso il Forum Julii Trail, gara sulla distanza di km 23 con +1100 metri positivi, 123 gli atleti classificati. Denis Neukomm della Stella Alpina ha vinto con il tempo di h.2.04.23, secondo Stefano Peressutti dell’Aldo Moro Paluzza h.2.09.39 e terzo Oriano Martin del Magredi Mountain Trail in h.2.10.15. Anna Finizio dell’Aldo Moro Paluzza ha vinto la gara femminile in h.2.20.21, secondo gradino per Sabrina Ellero del G.M. G.S. Aquile Friulane in h.36.09 e terzo gradino per Tiziana Casali della Maratona delle Città del Vino in h.2.37.24. Tre  le canotte Bianco/Nere:  Marco Matteazzi 2.25.40, Alfieri Olivo h.2.46.10 e Ennio Cettolo h.3.22.37.
Le classifiche su: www.tds-live.com